SMART CITY ECOSYSTEM

Come realizzare uno Smart Living al 100%?

La risposta è LIFEKOM.
Questo vero ecosistema, adottato da diverse PA è plasmato sulle esigenze dei Cittadini e progettato come un efficiente strumento per gli Amministratori Locali.
Essere Smart City ha un significato molto più profondo ed ampio che acquisire “pezzi” di tecnologia senza un progetto unitario ed a lungo termine. Il fine ultimo di questa evoluzione è il benessere del cittadino, amplificato da facilitazioni sociali e vantaggi tangibili che migliorano la qualità della vita.

Il coinvolgimento dei cittadini è una componente fondamentale che grazie a Lifekom sarà assicurata poiché l’intero sistema modulare è stato sviluppato in ottica incentivante – Lifekom infatti è integrato con il circuito premiante Green Bubble Bank e con MetroTourist per la promozione turistica.

Il tracciato creato è di pubblica utilità perciò per sua natura svincolato dal fisiologico alternarsi di correnti politiche ed amministratori perché il fine ultimo è il vantaggio per il cittadino, il miglioramento del livello di servizi offerti e quindi la migliore qualità della vita.

Redazione 3isTree

OTTOBRE E’ IL MESE DEL COMMERCIO EQUO

Scegliere prodotti di qualità che rispettano l’ambiente e il lavoro delle persone

Fairtrade è un’organizzazione globale che si propone di garantire migliori condizioni di vita per i produttori dei Paesi in via di sviluppo. Per ricevere questa speciale certificazione, produttori, trader e trasformatori devono rispettare specifici standard durante ogni fase della filiera produttiva; ad oggi questi standard vengono applicati a 300 materie prime e riguardano l’adozione di pratiche agricole ambientalmente sostenibili, la proibizione delle discriminazioni e del lavoro minorile e il sostegno di tutte le persone coinvolte. Scegliere i prodotti che riportano il marchio Fairtrade significa sostenere un tipo di commercio equo, rispettoso e sostenibile.

Fonte: fairtrade.it

AVERE UN CANE FA BENE AL CUORE

Un recente studio svedese conferma che vivere con un cane diminuisce il rischio di infarti, ictus e altri disturbi cardiovascolari. 

Analizzando l’incidenza di disturbi cardiovascolari e la mortalità nel campione, è emerso che i possessori di cani avrebbero un rischio di morire prematuramente inferiore del 20% rispetto alla popolazione generale, e che gli effetti positivi sono accentuati per le persone che vivono sole, per le quali il possesso di un cane diminuisce del 33% il rischio di morte e dell’11% quello di soffrire di malattie cardiovascolari.

Avere un cane potrebbe quindi essere l’elemento che ci spinge a seguire uno stile di vita più sano, e che ci regala affetto e benessere psicologico. Un aiuto sia a livello di benessere fisico che mentale.

OOHO: L’ACQUA IN UNA BOLLA

Basta con le bottiglie di plastica: l’acqua si beve e anche il suo contenitore

L’azienda Skipping Rocks Lab fa scomparire gli imballi, letteralmente. L’ultima trovata è una bolla d’acqua che non viene contenuta nella plastica ma in un materiale completamente organico che si può magiare, eliminando così il problema di dover smaltire enormi quantità di bottiglie vuote. Un’invezione a impatto zero perchè totalmente biodegradabile, commestibile, più ecologica e più economica della plastica.

Tutto questo è Ooho.

Fonte: skippingrockslab.com 

MINI GUIDA PER DIFFERENZIARE

Semplici regole da tenere a mente per differenziare in modo corretto

Non sempre la raccolta differenziata è una procedura semplice; ci sono infatti degli oggetti e dei materiali che possono trarci in inganno. Ecco una guida semplice ma completa che potrà scogliere i piccoli dubbi di ogni giorno. 

Vetro: la raccolta del vetro è destinata solo alle bottiglie e ai barattoli, che sono prodotti con un tipo di vetro riciclabile siglato VE. Di conseguenza bicchieri ritti, specchi e cocci di ceramica vanno gettati nell’indifferenziata poichè sono di un materiale non riciclabile. 

Carta: mai gettare gli scontrini nel contenitore della carta: il materiale di cui sono composti contiene speciali agenti chimici che possono reagire al calore e generale problemi durante lo smaltimento. Scontrini, carta carbone e carta da fax vanno tutti nell’indifferenziata. 

Indifferenziata: fazzoletti e tovaglioli usati e sporchi di cibo vanno gettati nell’umido in modo da poterli ricilare, gettarli nell’indifferenziata significa sprecare questa possibilità. 

Plastica: il posto giusto per gettare i barattoli dello yogurt, a patto di averli puliti bene prima di gettarli. Anche le bottiglie vanno nella plastica, ma ricordate di appiattirle e non schiacciarle in modo che vengono riconosciute in discarica. Infine l’olio non va mai buttato nel lavandino perchè molto inquinante: portatelo nei punti di raccolta o in discarica in un contenitore ben chiuso.

Fonte: focus.it

FELICITA’ SU DUE RUOTE

Perchè andare in bici aiuta ad essere felici e in salute

Benefici per il nostro fisico, il nostro umore e anche per il portafoglio. Andare in bicicletta è un’attività fisica salutare e dai tanti effetti positivi, adatta a tutti perchè ognuno può scegliere il grado di intensità degli allenamenti e la difficoltà del percorso.

La bici è la soluzione ideale per coloro che vogliono perdere peso: si stima che un’ora di bicicletta fa bruciare fino 500 calorie, in base ovviamente all’intensità della pedalata, la lunghezza e la difficoltà del percorso.

Tra i tanti benefici, la bici rinforza il cuore, che grazie ad un’attività costante è in grado di diventare più forte e di resistere maggiormente alla fatica. A trarre beneficio da questa attività sono anche i capillari.

La bicicletta è infatti capace di migliorare la circolazione venosa e linfatica a livello degli arti inferiori, aiutando a prevenire la formazione di gonfiori alle gambe. Studi scientifici effettuati nel tempo hanno dimostrato che la bicicletta ha risvolti benefici anche a livello celebrale, in quanto pedalare abbassa lo stress e diminuisce la depressione.

La bicicletta è considerata il miglior antistress ed il senso di benessere associato al pedalare consente di recuperare le energie. Infine la bici è economica: il costo annuo medio stimato per mantenere un’auto è di €7.000, per una bici ne bastano €308.

Redazione 3isTree

LA CASA DEL FUTURO

Sostenibilità e personalizzazione, ecco cosa troverete in una Wikklehouse

Nel 1989 nasce ad Amsterdam un’azienda ambiziosa e visionaria, che oggi ha dato vita ad un prodotto tanto innovativo quanto futuristico: si chiama Wikklehouse e potrebbe essere la casa del futuro. Leggera, flessibile e durevole nel tempo, quest’abitazione è totalmente personalizzabile in quanto i segmenti di cui è composta sono scelti dagli inquilini sia nel numero che nelle funzionalità. Alla base del progetto c’è l’eco-sostenibilità e il rispetto della natura in ogni fase della costruzione.

I componenti necessari sono riciclabili al 100% e vengono prodotti con un impatto minimo sull’ambiente, rendendo Wikklehouse tre volte più sostenibile di una casa normale. Il materiale più sfruttato è il cartone: 24 strati di cartone ricoprono ogni modulo che risulterà solido, durevole e resistente all’acqua e alle intemperie. Per compensare l’uso di carta, ad ogni casa costruita vengono piantati nuovi alberi, garantendo così un prodotto davvero a impatto zero.

I costruttori lavorano ad Amsterdam e, una volta ultimata, la struttura vi verrà consegnata ovunque vogliate: su una spiaggia, in un bosco, in città o sul tetto di un palazzo, perché Wikklehouse è così leggera da non aver bisogno di fondamenta. E se non volete più viverci? La struttura viene smontata e ricomposta secondo le esigenze dei prossimi inquilini.

Fonte: wikkelhouse.com

I BENEFICI DEL GIARDINAGGIO

L’attività all’aperto che aiuta sia il fisico che la mente

I benefici che derivano dall’attività di giardinaggio sono molteplici, e interessano si a la salute del nostro corpo che della nostra mente. Coltivare piante e ortaggi aiuta ad aumentare la flessibilità, a bruciare calorie e ad assorbire calcio grazie alla vitamina D che deriva dall’esposizione al sole. Quest attività può servire a sfogare lo stress accumulato durante il lavoro, a rilassarsi e concentrarsi.

Ottima occasione per coinvolgere i bambini e soddisfare il loro desiderio di curiosità con delle attività manuali che aiutano ad essere consapevoli del valore del cibo e delle risorse naturali. Ma i benefici non solo per la salute, coltivare frutta e verdura da soli aiuta anche a risparmiare denaro.

Fonte: fix.com

PREPARARE LA VALIGIA

Non è mai troppo presto per pensare alle vacanze: ecco qualche consiglio per preparare la valigia perfetta

Come far stare in valigia tutto quello che volete portare con voi senza dimenticarvi nulla!

1 Fate una lista e disponete tutto sul letto prima di metterlo in valigia. Lista alla mano, assicuratevi di avere tutto quello che vi serve.

2 Iniziate dalle scarpe, che vanno disposte sul fondo della valigia oppure dalla parte opposta a quella della maniglia, in modo che non schiaccino tutti i vostri vestiti. Disponete le scarpe come le trovate nella scatola quando le comprate e inseritele in sacchetti di stoffa che le lasciano respirare.

3 E’ il momento dei pantaloni e dei capi pesanti. Lasciate i pantaloni piegati a metà fuori dai bordi della valigia, vi serviranno alla fine per contenere tutti gli altri indumenti più leggeri.

4 Ora inserite maglie, gonne e golfini piegati e arrotolati sopra i jeans in modo da proteggerli ed evitare che si stropiccino.

5 A questo punto si saranno formati degli spazi liberi, questi vanno riempiti con costumi, intimo, beauty case e accessori.

6 Per ultimi mettete i capi più delicati e che si stropicciano più facilmente e ripiegate i pantaloni verso l’interno. Infine, coprite tutto con un vecchio foulard, in questo modo la cerniera della valigia non rischierà di incepparsi nei vostri capi.

Redazione 3isTree

GIARDINI VERTICALI

Dalle soluzioni fai da te al Pocket Panel coreano

Nelle grandi metropoli gli spazi verdi sono sempre più rari, spesso sacrificati per costruire grattacieli e centri commerciali. Una possibile soluzione è sfruttare lo spazio in modo creativo e innovativo, andando verso il cielo. I giardini verticali sono presenti a Milano, Londra, New York e in tante altre città dove gli spazi verdi sono sempre più limitati.

Oggi, se vivete in città o comunque in un appartamento senza giardino, non dovrete più rinunciare a il vostro angolo verde. Esistono numerose soluzioni fa da te per sfruttare lo spazio utilizzando bancali, mensole in legno o cassette della frutta da appendere al muro e riempire con fiori, piante o erbe aromatiche.

Ma se non volete fare fatica esistono aziende che si occupano proprio della vendita e dell’installazione di strutture per giardini verticali, come la coreana Oa-Lab che ha inventato Pocket Panel. Questa struttura è composta da dei pannelli che formano una sorta di tasca adatta a contenere piante e fiori.

I pannelli sono realizzati in fibra di vetro rinforzata, resistente alle intemperie, durevole nel tempo, e dotati di un sistema di drenaggio dell’acqua d’irrigazione.

Fonte: oa-lab.org