WWF E IL NATALE SOSTENIBILE

Estimated reading time:1 minute, 26 seconds

 

Qualche consiglio utile per un Natale eco-friendly al 100%

L’albero. Le piante che abbiamo in casa o sul terrazzo possono essere addobbate e abbellire la vostra abitazione con fantasia e creatività. Anche gli alberi in giardino possono essere addobbati e se non ne avete di adatti potete acquistare dei sempreverde come il ginepro, il corbezzolo, l’arancio o il limone. Se invece volete rispettare la tradizione con un vero abete acquistate un albero coltivato da un produttore locale o proveniente da una coltivazione che certifichi la gestione responsabile del bosco e della filiera del legno.

Luminarie. Meglio utilizzare lampadine e luminarie a led che consumano fino all’80% di energia in meno delle vecchie luci a incandescenza, e accenderle solo in momenti particolari. Aiutiamo l’ambiente e risparmiamo sulla bolletta.

Cenone ‘leggero’. Sì agli ingredienti locali e di stagione e che provengono da produzioni locali in modo da ridurre l’impatto ambientale. Cercate di ridurre i consumi di carne, soprattutto quella bovina, per fare un vero regalo sia alla vostra salute che al clima. Da evitare anche prodotti che causano sofferenze agli animali, come il patè de foie gras.

No al Natale ‘sprecone’. Ridurre al massimo gli sprechi di risorse (come energia, acqua, materie prime) soprattutto a tavola: è importante conservare al meglio il cibo che abbiamo acquistato e non sprecare gli avanzi, cerchiamo invece di riciclarli con delle ricette creative.

La scelta dei regali. Il mercato sostenibile propone una vastissima scelta di prodotti biologici, certificati e realizzati nel rispetto dell’ambiente, degli animali e dei lavoratori. Troverete regali particolari e inaspettati per accontentare tutti i vostri amici e familiari. Un regalo perfetto per chi ama gli animali: un’adozione a distanza di un cucciolo appartenente alle specie in via d’estinzione.

Redazione 3isTree