MINI GUIDA PER DIFFERENZIARE

Estimated reading time:1 minute, 6 seconds

Semplici regole da tenere a mente per differenziare in modo corretto

Non sempre la raccolta differenziata è una procedura semplice; ci sono infatti degli oggetti e dei materiali che possono trarci in inganno. Ecco una guida semplice ma completa che potrà scogliere i piccoli dubbi di ogni giorno. Vetro: la raccolta del vetro è destinata solo alle bottiglie e ai barattoli, che sono prodotti con un tipo di vetro riciclabile siglato VE. Di conseguenza bicchieri ritti, specchi e cocci di ceramica vanno gettati nell’indifferenziata poichè sono di un materiale non riciclabile. Carta: mai gettare gli scontrini nel contenitore della carta: il materiale di cui sono composti contiene speciali agenti chimici che possono reagire al calore e generale problemi durante lo smaltimento. Scontrini, carta carbone e carta da fax vanno tutti nell’indifferenziata. Indifferenziata: fazzoletti e tovaglioli usati e sporchi di cibo vanno gettati nell’umido in modo da poterli ricilare, gettarli nell’indifferenziata significa sprecare questa possibilità. Plastica: il posto giusto per gettare i barattoli dello yogurt, a patto di averli puliti bene prima di gettarli. Anche le bottiglie vanno nella plastica, ma ricordate di appiattirle e non schiacciarle in modo che vengono riconosciute in discarica. Infine l’olio non va mai buttato nel lavandino perchè molto inquinante: portatelo nei punti di raccolta o in discarica in un contenitore ben chiuso.

Fonte: focus.it