LONDRA CONTRO LA PLASTICA

Estimated reading time:0 minutes, 59 seconds

Con un piano triennale da 750 mila sterline la Gran Bretagna vuole installare 20 nuovi distillatori pubblici a Londra per riempire bottiglie e ridurre l’impatto dei consumi sull’ambiente.

Fontane pubbliche dove riempire bottiglie di vetro con acqua potabile; il latte che viene lasciato sulla porta di casa, come è stato fatto fino al 1975. Ecco i passi che vengono fatti dall’Inghilterra per combattere l’inquinamento e il consumo di plastica, e l’elemento principale è il vetro.

Il sindaco di Londra, ha lanciato un piano triennale da 750 mila sterline per creare 20 nuove fontane pubbliche nella capitale al fine di riempire bottiglie di vetro per portarle a casa. Il risultato è sia in termini di risparmio di soldi, che di progressi contro l’inquinamento, perché si generano meno rifiuti.

Uno sviluppo analogo è stato fatto per il latte. Fino al 1975, il 90% del latte venduto in Gran Bretagna veniva distribuito in bottigliette di vetro dai lattai. Ovviamente, con il moltiplicarsi delle confezioni in plastica, la percentuale è scesa fino al 3% nel 2016. Ma negli ultimi due anni, grazie alle campagne contro l’inquinamento, la tendenza è stata invertita.  Nel 2017 sono state vendute 800 mila bottiglie di latte in vetro al giorno, e si prevede che quest’anno arriveranno a 1 milione.

Fonte: Repubblica.it