LA MODA SOSTENIBILE

Estimated reading time:1 minute, 1 second

Greenpeace pubblica la nuova lista per la Campagna Detox

Questa è la terza edizione della Sfilata Detox, nella quale vengono valutati i progressi dei marchi della moda nel rispettare gli impegni presi aderendo alla campagna Detox: un percorso virtuoso e sostenibile verso la completa eliminazione di tutte le sostanze chimiche pericolose entro il 2020. I marchi della moda possono avere un ruolo fondamentale nella trasformazione del settore tessile, perché hanno la possibilità di influenzare positivamente i propri fornitori.

Negli ultimi anni la campagna ha visto 76 marchi internazionali sottoscrivere l’impegno Detox e ha generato importanti cambiamenti anche a livello legislativo sia in Europa che in Asia. Gli effetti positivi di questa campagna si sono sentiti anche in Italia, dove per la prima volta l’impegno Detox è stato assunto collettivamente da 27 aziende del distretto tessile di Prato e da altre 24 aziende a livello nazionale.

Le aziende sono state valutate secondo i criteri di: aderenza al Programma Detox 2020, eliminazione dei composti pericolosi come PFC e informazione trasparente sugli scarichi di sostanze chimiche in acqua da parte dei propri fornitori. Ad oggi le aziende che si sono rivelate più virtuose sono state il gruppo Inditex (Zara, Bershka, Pull&Bear, …), H&M e l’italiana Benetton.

Fonte: greenpeace.org/detox