GIORNATA MONDIALE DELL’AMBIENTE

Estimated reading time:1 minute, 31 seconds

Il tema di questa edizione è il rapporto tra persone e natura

Oggi, 5 giugno, si celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente. La ricorrenza è stata istituita negli anni Settanta durante l’Assemblea generale delle Nazioni Unite come occasione per parlare di tematiche ambientali come l’inquinamento, la sovrappopolazione e il surriscaldamento globale. Celerbrare il nostro ambiente e la precarietà della situazione attuale, minacciata dalle conseguenze dell’effetto serra e del surriscaldamento globale, diventa un’opportunità di riflessione e cambiamento, e può rappresentare un momento di svolta verso un futuro più eco-sostenibile.
Il tema per il 2017 è Connecting People to Nature e il paese ospite è Canada.
  • Scegliete lampadine a basso consumo per di ridurre la quantità di energia necessaria per illuminare gli ambienti di casa; le nuove lampadine LED sono molto più pratiche e durano più a lungo delle precedenti generazioni di lampadine fluorescenti a basso consumo.
  • Attenzione alla raccolta differenziata: separare vetro, plastica, carta e umido rende più semplice ed economico il riciclo dei materiali, e contribuisce a ridurre i costi della tassa per i rifiuti.
  • Regolate l’aria condizionata e il riscaldamento dovrebbero entro un intervallo di 5 °C in meno o in più rispetto alla temperatura esterna: in questo modo otterrete la massima efficacia e ridurrete il consumo di energia elettrica o gas.
  • Prediligete i mezzi pubblici, biciclette o andate a piedi nei tragitti in cui potete farlo; rinunciare all’automobile è più salutare e più eco-sostenibile.
  • Attenzione al consumo di acqua. Non lasciate il rubinetto aperto mentre ci si lava i denti, preferite la doccia al bagno, utilizzate lavatrice e lavastoviglie solo a pieno carico.
  • Acquistate elettrodomestici di categoria A: consumano molta meno energia rispetto alla loro resa e sono spesso costruiti con materiali più ecologici.
  • Smaltite correttamente rifiuti speciali come batterie, computer, smartphone e table; ci sono centri di raccolta in ogni comune

Redazione 3isTree